comelinchiostro

Comelinchiostro (Giorgio Bravi) è un cantautore del Montefeltro. Influenzato dal Teatro Canzone di Giorgio Gaber e Sandro Luporini ,dal folke dal cantautorato italiano ma fortemente contaminato dal pop elettronico del nord Europa e dall'indie-pop italiano 
Inizia a scrivere all'età di 14 anni (canzoni, racconti e poesie) ma nel frattempo si appassiona al teatro di strada e alla commedia dell'arte maturando esperienze da attore e da regista. 
 Nel 2006 il suo primo racconto viene pubblicato nel volume "500 e lode", redatto per festeggiare il cinquecentenario della fondazione dell'università di Urbino.
 Sempre nel 2006 dirige e recita "Musicando le parole" uno spettacolo tratto da "Novecento" di Alessandro Baricco con il quale gira piazze e teatri del centro Italia. 
 Nel 2010, 2011 e 2012 interpreta "il Cantastorie" nello Spettacolo itinerante di teatro di strada "Viaggio sentimentale" con la Compagnia dei "Poliedrici" di Urbino. 
 Dal 2012 collabora in maniera saltuaria come attore di commedia dell'arte con la "resistenza della poesia" embrione di quello che poi diventerà  il CTU (Centro Teatrale Universitario) di Urbino. 
 Con "La Bottega del Rumore Nobile" di cui era il Front Man, mette in fila più di 700 live, un disco ("L'isola dei Conigli", 2010) e un singolo ("Il Baule") 
 Tra la fine del 2017 e l'inizio del 2018 escono i primi due singoli "Chissà" e "Facile" che anticipano il primo album  ufficiale  "Di che cosa hai paura?"  uscito il 9 Marzo 2018.
 Otto tracce prodotte insieme a "Livio Boccioni" che conducono ad un viaggio dentro il cuore dell'essere umano, senza la certezza di poter tornare con delle risposte. 


    
comelinchiostro